Michela Caccavale

Danza Movimento Terapeuta  Art Therapy Italiana

(disciplinata ai sensi della legge “04/2013”) Apid (n° registro 422)

Danzatrice professionista


Nel 1987 entra a far parte dell’Ensemble di Micha Van Hoecke e da allora partecipa, in qualità di danzatrice e interprete, a produzioni, creazioni, allestimenti lirici e trasmissioni televisive della Compagnia.

Nel 2001 si iscrive al corso pluriennale di Formazione in Danza Movimento Terapia presso la Scuola Art Therapy Italiana sede di Bologna, diplomandosi con la tesi “Rabbie mobili.

L’esperienza dell’essere attraverso la danza delle emozioni ferite: aggressività e rabbia in rapporto allo sviluppo emozionale e al processo di separazione-individuazione in un percorso di danzamovimentoterapia”.

Consegue i diplomi di Counselling e di Art Counselling riconosciuti presso A.I.Co. Nazionale (iscrizione albo regionale 02/2008 n° 88).

Partecipa alla stesura del libro “Ritratti a memoria - arti terapie per altre abilità” della Dott.ssa Flora Gagliardi, per quanto concerne la sezione di DMT e Movimento Autentico, e collabora alla realizzazione di “Quaderni d’autore”, frutto delle esperienze di tirocinio presso i Centri Diurni della U.S.L. 5.

Ha svolto attività di DMT presso Centri Diurni per disabili psichici e fisici.

Conduce sessioni individuali e di gruppo di Danza movimento Terapia, works-shop teorici ed esperienziali in occasione di giornate di studio e di presentazione delle Arti terapie, di corsi di formazione e di aggiornamento per operatori socio-assistenziali, educatori, insegnanti e operatori-teatro, progetti integrati di  DMT , AT e MT per diverse tipologie di utenza.

È relatrice  ospite dei Convegni “Alzheimer: nuovi sfide e reti di sostegno” Castiglioncello (Li) 19 settembre 2015 e “Quando le parole non bastano – seminario formativo” Como 31 ottobre 2015. Organizza la I Giornata di Studi sulle Artiterapie “Le Stanze del Sé - Gesto Suono Segno nel processo creativo” 15 marzo 2014 - Castiglioncello (Livorno) e il I Convegno sulle Artiterapie "








Serena Rinaldi

Musicoterapeuta MusicSpace Italy A.I.M.

Musicista Chitarrista classica


Titoli di Studio e Attestati:

Diplomata in Musicoterapia presso MusicSpace - Bologna, in collaborazione con la Bristol University e il Dipartimento di Psicologia dell'Università di Bologna, ha successivamente frequentato il corso di GIM, metodo Bonny. Nel 2008, attraverso l’A.I.M. Confiam 2008 è entrata a far parte del registro musicoterapisti A.I.M. Ha conseguito il diploma di Animatore Musicale nel 2002 e l’attestato di Compimento Inferiore di Composizione Sperimentale conseguito nell’Anno Scolastico presso il Conservatorio ”L. Cherubini” di Firenze. Nel 1994 si è diplomata in Chitarra Classica con votazione 10 e lode sempre presso il Conservatorio “L. Cherubini” di Firenze. Nel triennio 2009/2012 è stata rappresentante per la Regione Toscana  dell’Associazione Italiana professionisti della Musicoterpia  A.I.M.


Attività di Musicoterapia

Svolge attività di consulenza musicoterapica presso la Scuola Elementare e Scuola per l'Infanzia di Castelfiorentino e Certaldo  dal 2003, conducendo corsi anche per insegnanti e genitori.

Dal 2009 al 2012 ha svolto progetti di attività di musicoterapia presso il Centro Diurno per disabili adulti di Cambiano (Fi). Nel marzo 2012 ha svolto n° 4 laboratori di songwriting al Day Hospital di psichiatria AUSL dell’Ospedale Maggiore di Bologna, programmati nell’ambito del progetto Tamino dell’Orchestra Mozart. Progetto realizzato con il contributo del Dipartimento per le Pari Opportunità.

Quale consulente per la Asl 11 di Empoli ha organizzato e condotto il Corso denominato EMD (Educazione Musicale Disabili) al Centro diurno per disabili adulti “Villa Balli” di Castelfiorentino dal 2006 al 2009.

E’ stata in varie occasioni chiamata ad organizzare Progetti di Musicoterapia presso varie istituzioni  di Montaione,  Empoli, Pisa, Poggibonsi, Siena.

Attualmente conduce il laboratorio di musicoterapia presso il Centro ANFFAS di Poggibonsi, Centro per disabili adulti, il progetto di musicoterapia nella Scuola Elementare e per l’infanzia di Castelfiorentino (Fi),  il corso “L’uso della chitarra nella Musicoterapia” presso la Scuola di Musicoterapia MusicSpace di Bologna, è docente di chitarra classica e musica d’insieme presso la Scuola Comunale di Poggibonsi (Si) e prsso la Scuola Media “Gandhi” di Firenze.

Svolge attività concertistica come solista e in formazioni cameristiche.

2014 organizza, coordina e conduce con Michela Caccavale (Danza Movimento Terapeuta) e Samuela Staccioli (Arte Terapeuta) la Giornata di Studi sulle Artiterapie “Le Stanze del Sé - Gesto Suono Segno nel processo creativo” 15 marzo 2014 - Castello Pasquini Castiglioncello (LI).

Sguardi riflessi – percorso integrato di Arte Terapia Danza Movimento Terapia e Musicoterapia” in collaborazione con l’Associazione Culturale Escargot e il patrocinio del Comune e della Provincia di Grosseto destinato alle Associazioni AIPD (Associazione Italiana Persone Down) e TuttiaTeatro Onlus, Grosseto.

Organizza, coordina e conduce con Samuela Staccioli (Arte Terapeuta) e Michela Caccavale (Danza Movimento Terapeuta) il Convegno sulle Artiterapie “GUARD’ARTI – Lo sguardo diverso delle Artiterapie 16 maggio 2015 – Casette Cinquecentesche-Cassero Senese a Grosseto, evento conclusivo del progetto “Sguardi riflessi”.


sere.rinaldi@gmail.com




Samuela Staccioli

Arte terapeuta diplomata Art Therapy Italiana

ApiArt (n° registro 341)

Pittrice e artista diplomata in decorazione all’Accademia di Belle Arti di Carrara.


Ha preso parte a un progetto di arte terapia all’interno di una missione di volontariato con adolescenti del campo profughi di Mihatovici in Tuzla (Bosnia, 2006).

Incontra e segue il  seminario con Michel Odent sulla nascita fisiologica e consapevole per madre e bambino.

Organizza e coordina progetti e iniziative all’interno del convegno S.A.M. dal tema: “L’importanza di una nascita fisiologica per mamma e bambino” (Castiglioncello, Ottobre 2007).

Incontra e segue il seminario di  Elisabeth Davis sulla “Guarigione intuitiva delle donne” presso la scuola di Arte Ostetrica di Firenze.

Ha condotto laboratori espressivi nelle strutture residenziali per anziani all’interno dei centri R.S.A. di Cecina.

Ha  ideato e condotto con un gruppo di ospiti, un progetto su pannelli pittorici e decorativi da inserire  nella struttura del centro diurno, “Fondazione Casa Cardinale Maffi” e esposto successivamente in una mostra dal titolo “Guardami” presso il centro Punto d’Incontro di Palazzi.

Ha condotto laboratori espressivi in scuole elementari e scuole medie all’interno del progetto di sostegno ai genitori per conto dell’Associazione Teatrale Artimbanco di Cecina (LI).

Ha condotto numerosi laboratori nell’ambito dei servizi consultoriali (U.S.L. 6, zona Bassa Val di Cecina, Livorno) con gruppi di adolescenti (sulla prevenzione al disagio), con donne in gravidanza (per l’accompagnamento a un parto consapevole) e con le neo-mamme (per il sostegno emozionale del post-parto).

Ha condotto laboratori con gruppi di adolescenti negli istituti superiori all’interno del progetto “Peer Educators” per la prevenzione del disagio e dell’abbandono scolastico (U.S.L. 6 di Cecina).

Attiva come arte terapeuta lavora in strutture pubbliche e private sul territorio toscano, in prevalenza nella zona di Livorno, Pisa e provincie, conducendo seminari e laboratori di gruppo o percorsi individuali.

2014 organizza, coordina e conduce con Serena Rinaldi (Musicoterapeuta) e Michela Caccavale (Danza Movimento Terapeuta) la Giornata di Studi sulle Artiterapie “Le Stanze del Sé - Gesto Suono Segno nel processo creativo” 15 marzo 2014 - Castello Pasquini Castiglioncello (LI).

Nello stesso anno conduce workshops esperienziali e percorsi di gruppo:

Incontr’Arti - workshop multidisciplinare di Arte Terapia, Danza Movimento Terapia e Musicoterapia all’interno del progetto Divers’Ugualità presso la Scuola Media D. Alighieri a Rosignano Solvay (Li)

Spazi interni e linee di confine: tracce di Sé tra Corpo e Colore - ciclo di quattro incontri di gruppo di Arte Terapia e Danza Movimento Terapia presso Biblioteca Comunale “Le Creste” a Rosignano Solvay

Tracce Svelate tra gesto e colore - workshop esperienziale di Arte Terapia e Danza Movimento Terapia in occasione della Festa di Inizio Estate, 1 Giugno 2014 Parco di Villa Mimbelli a Livorno

Ombre d’acqua: Viaggio intimo tra gesto e  colore - workshop esperienziale di Arte Terapia e

Danza Movimento Terapia ospitato nella programmazione di Primavera Gestalt - Risvegliarsi con Arte (ciclo di workshop esperienziali e gruppi intensivi tra Gestalt e Arte condotti da terapeuti Gestalt e Arti terapeute promosso dall’Istituto gestalt di Firenze e l’Associazione Morphé per la promozione delle relazioni umane) 11 Giugno 2014 Nuovo Teatro delle Commedie - Asili Notturni a Livorno

Cornici concentriche: trame di Segni e tracce di Sé tra corpo e colore - percorso di Arte Terapia e Danza Movimento Terapia presso Associazione IAIA Luglio 2014 Donoratico (Li).

Sguardi riflessi – percorso integrato di Arte Terapia Danza Movimento Terapia e Musicoterapia” in collaborazione con l’Associazione Culturale Escargot e il patrocinio del Comune e della Provincia di Grosseto destinato alle Associazioni AIPD (Associazione Italiana Persone Down) e TuttiaTeatro Onlus, Grosseto.

Anime libere – Incontri di Donne allo specchio tra corpo e colore” Workshop esperienziale di Arte Terapia e Danza Movimento Terapia in occasione della Giornata Mondiale contro la violenza alle Donne, 25 novembre 2014 Donoratico (Li).

2015 “TraMe e altre Storie - Gesti e Segni per tessere la vita con Arte - Arte Terapia e Danza Movimento Terapia a sostegno dell’Alzheimer” percorso di Arteterapia e Danza Movimento Terapia avviato all’interno del Progetto integrato sperimentale Anno 2015 Orienta-mente - Innovazione nella continuità assistenziale promosso dalla Fondazione Casa Cardinale Maffi Onlus e dal gruppo operativo Bassa Val di Cecina e Livorno di AIMA Firenze in collaborazione con l’Azienda Usl 6 Bassa Val di Cecina, l’Associazione Alzheimer AIMA di Pisa, il Comune di Rosignano e Auser d Rosignano.

Organizza, coordina e conduce con Serena Rinaldi (Musicoterapeuta) e Michela Caccavale (Danza Movimento Terapeuta) il Convegno sulle Artiterapie “GUARD’ARTI – Lo sguardo diverso delle Artiterapie 16 maggio 2015 – Casette Cinquecentesche - Cassero Senese a Grosseto, evento conclusivo del progetto “Sguardi riflessi”.

“Acque di luna - L'arte e il rito nella notte di plenilunio”  workshop di arte e movimento 2 Luglio 2015 a Marina di Cecina (LI)

Organizza con Michela Caccavale il primo ciclo di incontri “L’arte del prendersi Cura” 17/24/31 Luglio e 7 Agosto 2015 e conduce il workshop “Avrò cura di Te” Laboratorio esperienziale di Arte e Movimento sul prendersi cura dell’Altro

“Abitare le distanze” laboratorio di arte e movimento nell’ambito dell’evento SEMINANDO FUTURO 2.0 12 Settembre 2015

Conduce il workshop “Una traccia di Sé” e presenta con Michela Caccavale (DMT) la relazione “TraMe e altre storie - gesti e segni per tessere la vita con arte - Arte terapia e Danza movimento terapia a sostegno dell’Alzheimer”, percorso condotto all’interno del “Progetto integrato sperimentale anno 2015 ORIENTA-MENTE: INNOVAZIONE NELLA CONTINUITÀ ASSISTENZIALE”, al Convegno “ALZHEIMER: NUVE SFIDE E RETI DI SOSTEGNO” 19 settembre 2015 Castello Pasquini a Castiglioncello (Li) organizzato dalla Casa cardinal Maffi e dal Gruppo operativo AIMA della Bassa val di Cecina e Rosignano in occasione della giornata mondiale dell’Alzheimer.

Organizza con Michela Caccavale il secondo ciclo di incontri “L’arte del prendersi Cura” 21/28 novembre e 12 dicembre 2015


samuelastaccioli@yahoo.it

Raffaele Sicignano

danzatore-coregrafo


Inizia i suoi studi nel 1986 a Livorno nella scuola Vital Club (oggi Atelier delle Arti) con Chelo Zoppi.

Partecipa a vari Stages studiando con diversi insegnanti tra i quali Carlos Palacios e Guy de Bock.

Segue i corsi di Rosanna Brocanello presso il Centro Studi Danza di Firenze.

Dal 1990 studia con Marina Sophie Van Hoecke.

Nel 1992 segue un corso di perfezionamento professionale presso il teatro Verdi di Pisa studiando tra gli altri con:

Giorgio Rossi, Adriana Borriello, Roberto Castello, Lilia Bertelli, Mario Piazza, Franco di Francescantonio e Marina Sophie Van Hoecke.

Nel 1992 entra a far parte della Compagnia “l’Ensemble” di Micha Van Hoecke.

Dal 1987 al 1994 insegna in varie scuole toscane.

Nel 1991 partecipa ad un musical come ballerino, attore, cantante in una giovane compagnia romana.

Dal 1992 fa parte della Compagnia “l’Ensemble” di Micha Van Hoecke e partecipa a tutte le produzioni e riallestimenti della compagnia, tra le altre:

Doucha, Adieu à l’Italie, Pierino e il Lupo, Carmina Burana, Orfeo e Euridice di Monteverdi, Orfeo di Gluck,  il Violino di Rotschield, A’ la memoire, Il Combattimento, Tancredi e Clorinda, Voyage, La dérniere danse?, Odissea blu, La foresta incantata, Paradosso svelato, Quadro di famiglia, Pelérinage, Carmen, La Salle des pas perdus, Le Troiane, Otello, Pulcinella, Orfeo di Stravinsky, Pierrot lunaire, L’Histoire du soldat, Prospettiva Niewskij (Cappotto e Naso), Maria Callas – la voix des choses, l’Apprendista stregone, Macbeth, Monsieur Monsieur, Orpheus, Le Voyage, Au Cafè, Faust, Sinfonia per una Taranta con l’orchestra italiana diretta da Ambrogio Sparagna, Salomè, Baccanti, Claire Obscure e altri.

Nel 1998 lavora al teatro Alla Scala di Milano come assistente coreografo del Maestro Micha Van Hoecke per  “Il Furioso nell’isola di Santo Domingo” di Donizetti.

Partecipa a varie trasmissioni televisive con la Compagnia “l’Ensemble”. Tra le ultime la trasmissione “Trash” condotta da Enrico Montesano e il concerto di Capodanno 2005.

Partecipa come insegnante ad alcuni Corsi di perfezionamento professionale.

Mette in scena alcune delle sue coreografie; tra le altre una coreografia per uno dei componenti della compagnia dal titolo “L’enfant et le cercle”.

Dal 2010 riprende anche l’insegnamento presso varie scuole toscane.

Nel 2013 lavora come assistente coreografo per il maestro Micha Van Hoecke per “Dido and Aeneas” di Purcell, con regia di Chiara Muti alle terme di Caracalla e all’”Orfeo ed Euridice” di Gluck, regia di Chiara Muti all’Operà di Montpellier.

Nel 2014 è coreografo per la “Manon Lescaut” di Puccini, con la regia di Chiara Muti, diretto dal maestro Riccardo Muti al teatro dell’Opera di Roma.


https://www.facebook.com/raffaele.sicignano1


SRchannel -  WebTV tematica dedicata a Danza, Arte, Cultura, Teatro, Spettacolo

Chi è con noi
Le Stanze del
Gesto Suono Segno nel processo creativo
webdesigner-raffaelesicignanohttps://www.facebook.com/raffaele.sicignano1
Chi siamo

L'Associazione Culturale “Le Stanze del Sé” persegue il fine esclusivo del ben-essere individuale e collettivo, inteso come miglioramento della qualità della vita, dello sviluppo e diffusione delle Artiterapie, della promozione della solidarietà sociale, umana, civile, culturale, sostenibile e della ricerca etica.

L’associazione assume inoltre come propri i principi della sostenibilità ambientale delle azioni umane, il diritto ad una vita sana, il rispetto di ogni forma vivente, Il consumo critico, la cooperazione tra individui e gruppi.

Nel rispetto di questi principi l’Associazione “Le Stanze del Sé” riconosce e promuove il naturale diritto dell’uomo al ben-essere, alla salute, alla vita, utilizzando le potenzialità dell’Arte come atto creativo, facilita l’integrazione fisica, emotiva, cognitiva e relazionale, la maturità affettiva e la qualità della vita della persona, diffonde e amplia la conoscenza e la cultura delle arti e delle terapie nella società e negli ambienti preposti alla cura attraverso contatti fra persone, enti ed associazioni.

Atto Costitutivo e Statuto Associazione “Le Stanze del SéChi_siamo_files/documento.zip

Angelo Liuzzi

Fotografo counselor


A 9 anni riceve la sua prima macchina fotografica dal nonno paterno, che di professione fa il sarto, ma che sviluppa nella sua camera oscura le foto scattate ai clienti mentre provano i suoi capi. Così, dietro al bancone della sartoria impara a fotografare esattamente come si impara a sparare da piccoli. A salve. Va in giro tutto il giorno facendo finta di essere un reporter; ma anche se nel corso degli anni caricherà la sua macchina fotografica, scopre di avere una predilezione per la scrittura, mentre abbandona la fotografia nel suo passaggio al digitale, per riprenderla successivamente nel 2012 quando, rimasto senza lavoro, comprende che può essere una strada da percorrere. Questo evento gli permette di studiare le potenzialità del digitale e di rivalutarlo. Parallelamente studia counselling nell'Istituto Hermes di Massa, sotto la guida dello psicoterapeuta e counselor Carlangelo Furletti. Se la fotografia ci rivela prima di tutto il fotografo, il counselling permette al fotografo di rimanere in contatto con le proprie emozioni prima ancora di averle impressionate, e di scegliere con naturalezza quando impressionare. La fotografia inoltre gli dà l'opportunità di far confluire tutti i suoi studi e le molteplici esperienze lavorative. Il cinema, il teatro, la psicologia, la gastronomia non sono che veicoli per il suo stile narrativo. Lo appassiona il reportage. Non ama le foto di posa, piuttosto di messa in scena, nella quale fa vivere ai suoi soggetti un vero e proprio set cinematografico, accompagnandoli con tecniche di counselling al riconoscimento di questa; e sebbene usi la fotografia anche per conto di diverse associazioni come Le Stanze del Sé, con la quale stringe una fortissima collaborazione, o con l'ONLUS Embracing the World, nelle quali mette a servizio la sua sensibilità per cogliere gli aspetti più intimi dei soggetti, senza invaderli, la foto resta per lui sempre e soltanto il risultato finale dei tagli che lo scrittore apporta alla sua prosa. Ed è esattamente con questo spirito che concepisce la sua fotografia, per liberare le emozioni che affiorano dalla storia.


angeliuzzi@yahoo.it

Homeindex.html
ArtiterapieArtiterapie.html
ContattiContatti.html
AttivitàAttivita.html
GalleriaGalleria.html
Chi siamo
Dove siamoSede.html
ConvegniConvegni.html
CorsiCorsi_1.html
PaginePagine.html
Curriculum Associazione  Le Stanze del SéCurriculum.html
Curriculum Vitae completo di Michela CaccavaleCurriculum_MI.html